LE DONNE DICONO
 
Le donne diconoLe donne dicono  IndiceIndice  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  Vai al sito!Vai al sito!  RegolamentoRegolamento  

Condividere | 
 

 E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Libecciata
Admin
Admin


Toro Numero di messaggi : 12566
Compleanno : 18.05.62
Età : 54
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 30.12.07

MessaggioOggetto: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Ven 24 Apr 2009, 00:55

Ragazze vi lascio questo spunto per riflettere.

Dopo l'appello online a «non dare nemmeno un euro» e la risposta di Adriano Sofri, "L'espresso" lo chiede ai suoi lettori: è giusta o è dannosa la solidarietà per i terremotati?

Un giornalista siciliano, Giacomo Di Girolamo, ha provocato un ampio dibattito sul tema delle donazioni per i terremotati dell'Abruzzo, con un articolo apparso su Facebook e sul sito Marsala.it

"Scusate, ma io non darò neanche un centesimo di euro a favore di chi raccoglie fondi per le popolazioni terremotate in Abruzzo», ha scritto Di Girolamo. «So che la mia suona come una bestemmia. E che di solito si sbandiera il contrario, senza il pudore che la carità richiede. Ma io ho deciso. Non telefonerò a nessun numero che mi sottrarrà due euro dal mio conto telefonico, non manderò nessun sms al costo di un euro. Non partiranno bonifici, né versamenti alle poste. (...) Ho resistito agli appelli dei vip, ai minuti di silenzio dei calciatori, alle testimonianze dei politici, al pianto in diretta del premier. Non do un euro. E credo che questo sia il più grande gesto di civiltà, che in questo momento, da italiano, io possa fare. Non do un euro perché è la beneficienza che rovina questo Paese, lo stereotipo dell'italiano generoso, del popolo pasticcione che ne combina di cotte e di crude, e poi però sa farsi perdonare tutto con questi slanci nei momenti delle tragedie.

Ecco, io sono stanco di questa Italia. Non voglio che si perdoni più nulla. La generosità, purtroppo, la beneficenza, fa da pretesto. Siamo ancora lì, fermi sull'orlo del pozzo di Alfredino, a vedere come va a finire, stringendoci l'uno con l'altro. Soffriamo (e offriamo) una compassione autentica. Ma non ci siamo mossi di un centimetro ». E ancora: «Io non do una lira per i paesi terremotati. E non ne voglio se qualcosa succede a me. Voglio solo uno Stato efficiente, dove non comandino i furbi. E siccome so già che così non sarà, penso anche che il terremoto è il gratta e vinci di chi fa politica.

Ora tutti hanno l'alibi per non parlare d'altro, ora nessuno potrà criticare il governo o la maggioranza (tutta, anche quella che sta all'opposizione) perché c'è il terremoto. Come l'11 Settembre, il terremoto e l'Abruzzo saranno il paravento per giustificare tutto. Ci sono migliaia di sprechi di risorse in questo paese, ogni giorno. Se solo volesse davvero, lo Stato saprebbe come risparmiare per aiutare gli sfollati: congelando gli stipendi dei politici per un anno, o quelli dei super manager, accorpando le prossime elezioni europee al referendum. Sono le prime cose che mi vengono in mente. E ogni nuova cosa che penso mi monta sempre più rabbia. Io non do una lira. E do il più grande aiuto possibile. La mia rabbia, il mio sdegno. Perché rivendico in questi giorni difficili il mio diritto di italiano di avere una casa sicura". (
Qui il testo completo: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/e-giusto-non-dare-soldi-per-labruzzo/2078910&ref=hpsp).


Al giornalista siciliano ha risposto su Repubblica Adriano Sofri, (il suo intervento completo) sostenendo che è sbagliato «ritenere che compassione e solidarietà volontarie siano una complice supplenza alla pubblica inerzia o, peggio, corruzione». Dice Sofri: «La legalità, e le tasse pagate per intero, non renderebbero affatto superflua la mobilitazione personale e volontaria, mai, e a maggior ragione in una disgrazia che tocca tanti. Nel nord Europa che sta agli antipodi dello stereotipo italiano deplorato da Di Girolamo, la solidarietà privata è esemplare, nei confronti del prossimo e del più distante.

Sono tanti i giovani che trasformano i regali della festa in donazioni fatte a chi ne ha bisogno, e intestate al festeggiato. Farsi un regalo. Gli italiani che hanno mandato il loro obolo ai loro vicini d´Abruzzo si sono magari, anche, lavati a buon prezzo la coscienza: ma certamente, la gran maggioranza di loro, dunque indipendentemente dal sentimento politico, si sono fatti il regalo di aiutare i loro simili di cui era così facile vedere e immaginare il dolore».

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Elrond
Moderatrice
Moderatrice


Gemelli Numero di messaggi : 12340
Compleanno : 25.05.82
Età : 34
Località : Provincia di PV
Data d'iscrizione : 03.01.08

MessaggioOggetto: Re: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Ven 24 Apr 2009, 02:33

Shocked


io penso che ciascuno debba avere le proprie idee e anche le palle per esporle e sostenerle ma... questo mi sembra completamente fuori di testa!!!
cioè un ragionamento del genere:
Citazione :
Non do un euro perché è la beneficienza che rovina questo Paese, lo stereotipo dell'italiano generoso, del popolo pasticcione che ne combina di cotte e di crude, e poi però sa farsi perdonare tutto con questi slanci nei momenti delle tragedie
secondo me non sta in piedi!!!

Citazione :
Voglio solo uno Stato efficiente, dove non comandino i furbi. E siccome so già che così non sarà, penso anche che il terremoto è il gratta e vinci di chi fa politica.
Ora tutti hanno l'alibi per non parlare d'altro, ora nessuno potrà criticare il governo o la maggioranza (tutta, anche quella che sta all'opposizione) perché c'è il terremoto. Come l'11 Settembre, il terremoto e l'Abruzzo saranno il paravento per giustificare tutto.
scratch
eh???? Shocked

volte sapere la mia?? questo voleva far polemica da mò, ma non sapeva a cosa aggrapparsi!! Quale modo migliore di dar spettacolo e farsi sentire facendo leva sulle coscienze, toccando un tasto così dolente!

Citazione :
Io non do una lira per i paesi terremotati. E non ne voglio se qualcosa succede a me.
se.... vorrei proprio vedere!! Suspect

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Girasole
Moderatrice
Moderatrice


Leone Numero di messaggi : 12515
Compleanno : 21.08.90
Età : 26
Località : BzTwn/BoTwn
Data d'iscrizione : 01.01.08

MessaggioOggetto: Re: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Ven 24 Apr 2009, 04:21

Secondo me, quello che questo giornalista voleva dire è che se lo Stato utilizzasse i soldi nel modo giusto e senza sperperi non ci sarebbe bisogno dei soldi dei cittadini per aiutare i terremotati..
Poi ognuno è libero di fare beneficenza o meno Wink

_________________
Uso i periodi di merda per concimare il mio futuro - Davide Capelli.




Human behavior never lies.
Tornare in alto Andare in basso
Polla
grande donna
grande donna


Sagittario Numero di messaggi : 6652
Compleanno : 30.11.89
Età : 27
Località : provincia di Ancona
Data d'iscrizione : 23.08.08

MessaggioOggetto: Re: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Ven 24 Apr 2009, 04:43

Elrond ha scritto:


volte sapere la mia?? questo voleva far polemica da mò, ma non sapeva a cosa aggrapparsi!! Quale modo migliore di dar spettacolo e farsi sentire facendo leva sulle coscienze, toccando un tasto così dolente!

Citazione :
Io non do una lira per i paesi terremotati. E non ne voglio se qualcosa succede a me.
se.... vorrei proprio vedere!! Suspect[/color]






la penso come te. io non ho neanche finito di leggere, che non è da me, perchè in genere leggo prima di criticare, ma mi sembrano parole ad effetto, solo per far parlare, fanno molta scena. e in questo contesto mi da un po' fastidio. ci sono state motlissime vittime, e invece ogni spunto è buono per fare politica!ovvio la politica c'entra sempre...per carità....ma non mi pare questo il modo di affrontare la questione...parlando così della beneficenza....oh quella gente non ha le case!!gli è crollato il mondo addosso, tutto annullato!e lui parla così? cosa si aspetta?ci sono altri modi meno ad effetto di esprre la sua questione, ma forse verrebbero meno i concetti o forse sa che molta (ma molta molta) meno gete avrebbe letto le sue parole
mah
Tornare in alto Andare in basso
Libecciata
Admin
Admin


Toro Numero di messaggi : 12566
Compleanno : 18.05.62
Età : 54
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 30.12.07

MessaggioOggetto: Re: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Ven 24 Apr 2009, 05:50

sì ragazze quello che ha scritto ha fatto fare anche a me più o meno le vostre riflessioni, io però... io spero che ci sia qualcuno a vigilare su questi soldi, che diventeranno veramente tanti.
Non so se avete esperienza o letto dei preventivi alle pubbliche amministrazioni sono sempre gonfiati, veramente io spero di aver contribuito alla ricostruzione di l'Aquila e la sua provincia e non all'acquisto dell'auto dell'amante un appaltatore, tanto per fare un'esempio.
Ci rigirano come vogliono, ricordiamocelo, gente incorruttibile ce n'è poca. Spero di sbagliare.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
lauretta
Moderatrice
Moderatrice


Sagittario Numero di messaggi : 4898
Compleanno : 24.11.83
Età : 33
Località : Milano
Data d'iscrizione : 02.01.08

MessaggioOggetto: Re: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Ven 24 Apr 2009, 06:20

io sono d'accordo con lui nella seconda parte

ha detto cose verissime e giustissime, ma.....

io non ce la faccio. non sono una disonesta, nè una pasticciona, nè una cretina.
l'altro giorno ho dimenticato di pagare il WC NET e sono tornata indietro , la cassiera mi pigliava per i fondelli

e se c'è da lavorare su questo paese non è certo lasciando orfani, gente rimasta SENZA NIENTE, mi rendete conto?? senza NIENTE. senza casa, senza lavoro e parlo solo dei disastri di tipo "economico" (a chi ha persu un figlio nemmeno 100000000 euro potranno fare mai qualcosa)

che cazzo centra il fatto che l'italia è un popolo di dementi?

poi sono d'accordo che non si sa che fine fanno i soldi...
e sono d'accordo anche sul fatto che la beneficienza noi la facciamo MALE
anche come viene pubbilizzata la cosa, sembra tutta una scena teatrale

ma i poveri terremotati non sono a teatro, purtroppo

e accettano bene qualunque soldo, sia che provenga da chi si voleva solo "lavare la coscienza", sia da chi davvero ci tiene

credo che quest'uomo abbia veramente oltrepassato il limite della decenza

_________________
Luna, Keysersoze - ciao amori miei, non vi dimenticheremo mai
Tornare in alto Andare in basso
.::Lùthien::.
grande donna
grande donna


Bilancia Numero di messaggi : 4686
Compleanno : 06.10.85
Età : 31
Località : Honolulu
Data d'iscrizione : 01.01.08

MessaggioOggetto: Re: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Ven 24 Apr 2009, 19:35

Si, io sono d'accordo con quello che dice, fondamentalmente, nel senso che ci sarebbero tanti modi per aiutare questa povera gente, che l'Italia è un paese di pasticcioni (e di mangioni) e di furbi, eccetra eccetra...
MA 1. quest'uomo mi pare un furbo, esattamente come quelli che tanto critica, perché ha trovato il modo di fare scalpore e farsi pubblicità con una tragedia (proprio come il governo che è giustificato di tutto perché c'è stato il terrmoto, come dice lui)
2. questa gente ha BISOGNO di questi soldi, che ne arrivino solo metà o meno, tanto se nessuno ne manda non arriverà un centesimo di sicuro.

Cosa vogliamo fare? Aspettare che lo stato faccia il suo dovere come deve? Ma se non è MAI STATO neanche in grado (destra o sinistra che sia stata al governo) di difendere i propri cittadini dai delinquenti, o di tenere in carcere un assassino.

_________________
"At the end of the day, it's what you do, not what you say"
Tornare in alto Andare in basso
Elrond
Moderatrice
Moderatrice


Gemelli Numero di messaggi : 12340
Compleanno : 25.05.82
Età : 34
Località : Provincia di PV
Data d'iscrizione : 03.01.08

MessaggioOggetto: Re: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Dom 26 Apr 2009, 05:39

esatto!
l'altro giorno mi ero troppo incazzata e non ho dato una risposta completa!

su certe cose avrà pire ragione. lo stato italiano non brilla certo x efficenza ed è fatto da ladroni (per la maggior parte)... ma come cazzo si fa a "nascondersi" dietro questo fatto e arivare alla conclusione "allora io non faccio niente, non mi sbatto xkè non ne vale la pena e ce lo meritiamo"... ma è un ragionamento folle!!
probabilmente non si è fermato un secondo a pensare alle centinaia di bambini (e parlo solo dei bambini, che sono quelli che riescono a smuovere + facilmente le coscienze) in mezzo ad una strada, al freddo, sotto l'acqua, (magari orfani di un genitore), che non hanno più NIENTE. I loro giochi, i loro libri.
La scuola "d'emergenza" è stata riaperta in questi giorni, sotto un tendone.
E' il caso di dire altro??

Sono d'accordo anch'io sul fatto che non è detto che tutti i soldi vadano là... anzi lo so bene che non ci andranno tutti, e che in qualche modo ci inculeranno.
ma questo non deve impedirci di contribuire!!! altrimenti quella gente come farebbe??
gli arrivasse anche solo 1 quarto di quello che ciascuna di noi ci ha messo! a noi non fa la differenza.. per loro sì!

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?   Oggi a 07:00

Tornare in alto Andare in basso
 
E' giusto non dare soldi per l'Abruzzo?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Usa, prete rubava soldi chiesa per pagare gigolò, condannato a 3 anni
» Il Giusto rapporto con il Sesso. (funny)
» la mia strada ......sperando possa dare forza ed aiutare davvero nel suo piccolo.
» I soldi fanno la felicità?!!!
» Imam afferma: Giusto picchiare le donne

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LE DONNE DICONO :: DISCUTIAMO DI... :: Fatti di cronaca-
Andare verso: